I percorsi di Amundsen e di Scott - grandinavigatori

Vai ai contenuti

Menu principale:

I percorsi di Amundsen e di Scott

I grandi navigatori
Amundsen raggiunse il Polo Sud per primo. Il suo successo è in parte da attribuire alla scelta di un percorso migliore, più corto di 36 miglia e con minori asperita rispetto a quello di Scott, ed in parte al suo carattere tenace e deciso nel perseguire il suo obiettivo:
"Eravamo d'accordo di non indietreggiare davanti a nulla per di raggiungere lo scopo"
scrisse dopo aver ammazzato parecchi cani per nutrire sia i suoi uomini, sia gli altri cani.


Scott, invece, era assalito periodicamente da crisi depressive, che probabilmente influivano negativamente sulla sua capacità di decidere e di giudicare. "Non so descrivere che cosa mi succede" scrisse delle sue crisi di malinconia, "sono ossessionato dalla visione della vita come di una lotta per l'esistenza, poi sono costretto ad ammettere che gli sforzi che ho compiuto hanno servito ben poco a darrni un posto in questa lotta".

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu